Scarti di lavorazione del pomodoro, innovazione di processo per la produzione di licopene

L’innovazione riguarda un processo per la estrazione di licopene da sottoprodotti della lavorazione del pomodoro. Si ottiene dalle dalle bucce di pomodoro mediante un processo di estrazione solido liquido assistito da ultrasioni e con uso di solvente (acqua)

Il processo estrattivo comprende le seguenti fasi:

  • estrazione del licopene dalla materia prima utilizzando acqua come solvente e con l’aiuto degli ultrasuoni. Il liquido di estrazione contiene licopene e pectine;
  • separazione della biomassa solida dal liquido per centrifugazione;
  • separazione di licopene e pectine dall’acqua tramite centrifugazione;
  • essiccazione della soluzione mediante atomizzazione per ottenere una polvere di licopene.

Il nome “licopene”  deriva  dal pomodoro (Solanum Lycopersicon), carotenoide dal colore rosso (è il pigmento responsabile della colorazione di pomodori maturi) che è presente nel pomodoro e in alcune altre verdure rosse (in particolare cocomero e pompelmo rosa).

  licopene-alimenti

Grazie alle sue proprietà farmacologiche, il licopene è diventata una sostanza sempre più richiesta dal mercato della nutraceutica, che si configura come:

  • uno degli antiossidanti più efficaci in natura
  • capace di proteggere contro malattie degenerative
  • in grado di contrastare efficacemente l’azione dei radicali liberi e i conseguenti danni cellulari
  • avere un ruolo importante nella profilassi di malattie cardiovascolari e in alcuni tipi di tumore epiteliale (cancro, prostata).

               licopene-pillole                            lycopene_canada_health_care_manufacturing_usa_suppliers_h

La concentrazione di licopene varia nel frutto con massime concentrazioni nella buccia mentre, la quantità di licopene nei pomodori è influenzata dal grado di maturazione

La tecnologia innovativa proposta basa la sua efficienza estrattiva sulla differenza di pressione del liquido di estrazione tra l’interno e l’esterno della matrice solida. Un ciclo di estrazione è costituito da una fase statica seguita da una fase dinamica; per ottenere l’esaurimento della matrice solida sono necessari più cicli di estrazione.

aa-estrattore                                             lab2

Il grande vantaggio di questa tecnica consiste nella possibilità di utilizzare anche acqua, in luogo dei solventi, come liquido di estrazione per l’ottenimento di licopene.

Inoltre il processo e l’impianto di tale innovazione  tecnologica consentono di combinare i vantaggi dei sistemi di estrazione rapida solido liquida con  quelli  degli ultrasuoni con una importante riduzione del tempo di estrazione ed una maggiore quantità di materiale trattato.

PER  ULTERIORI INFO DETTAGLIATE/RICHIESTE SCRIVERE A: info@pti.bio

logo_big

Lascia un commento