Attività nutraceutica dell’estratto acquoso di limone (Citrus lemon Burm)

Il limone Citrus lemon Burm è un albero da frutto appartenente al genere Citrus ed alla famiglia delle Rutaceae, originario dell’Asia, si è diffuso nell’area mediterranea ed in modo particolare nell’Italia meridionale ed insulare.

Le prime precise indicazioni sull’impiego del limone a scopo terapeutico risalgono a Teofrasto, l’allievo di Aristotele, considerato il fondatore della fitoterapia, che ne evidenziò le proprietà terapeutiche già nel V secolo a.C.

lemon-1117561_640

Per la presenza di mucillagini, il succo di limone trova oggi molte applicazioni nell’ industria cosmetica difatti può essere impiegato come lenitivo della pelle oltre che nutrirla con gli oligoelementi di cui è ricco.
Inoltre, per il suo discreto contenuto di vitamina C, di acidi citrico e malico, presenta azione tonificante, riduce la secrezione di sebo mantenendo la giusta acidità della cute e la sua azione sbiancante viene utilizzata nelle paste dentifricio per ottenere denti bianchi .

limonenenSi deve tener presente che il limone nella parte del flavedo, è ricco di olio essenziale che è un liquido giallo fortemente odoroso, solubile in alcool e costituito da terpeni il cui maggior rappresentante è il limonene.

Viene industrialmente deterpenato sia mediante distillazione sottovuoto che con l’impiego di solventi per poi così esser impiegato nell’industria alimentare, in profumeria ed anche nella produzione di detersivi spesso diluito con prodotti meno costosi come l’olio di paraffina.

lime-998903_640La parte del frutto più comunemente utilizzata è il succo che rappresenta circa il 50% del suo peso; esso contiene 50-80 grammi/litro di acido citrico, responsabile del tipico sapore acre del limone; inoltre, sono presenti diversi altri acidi organici tra cui:

  • l’acido ascorbico (0,5 grammi/litro);
  • flavonoidi;
  • minerali qualicalcio;
  • ferro;
  • fosforo;
  • potassio;
  • vitamine del gruppo A e B.

acqua-limone-1I flavonoidi presenti nel succo di limone sono caratterizzati dalla presenza di flavanon glucosidi quali

  • esperidina
  • eriocitrina
  • flavon glucosidi (come la diosmina, responsabile del gusto amaro).

 

  • Altri flavonoidi presenti nel succo in concentrazione molto piccola (1-4)
    • quercetina
    • miricetina

Il succo pastorizzato senza conservanti possiede una shelf-life di almeno un anno e viene usato come ingrediente in vari alimenti e bevande. Inoltre, il succo può essere concentrato per essere impiegato nell’industria conserviera dove viene aggiunto ai succhi oppure alle conserve.

PER  ULTERIORI INFO DETTAGLIATE/RICHIESTE SCRIVERE A: info@pti.bio

logo_big

Lascia un commento